Andrea Poggio

16 Marzo 2019

Gli esperimenti di Andrea Poggio

Andrea Poggio nasce ad Alessandria nel 1982, è avvocato e vive a Milano. Il suo percorso musicale ha inizio nel 2003, anno in cui fonda i Green Like July, gruppo con il quale incide tre dischi. Terminata nel 2014 l’esperienza con i Green Like July, Andrea Poggio inizia a scrivere in lingua italiana. “Controluce” nasce dall’esigenza di discostarsi dagli schemi standard della canzone pop, per creare un suono più ambizioso ed originale.

È un album caratterizzato da un’inedita ed equilibrata sintesi tra suoni sintetici e suoni acustici, tra arrangiamenti minimalisti e a moduli ripetitivi e ritmiche sincopate dal sapore hip hop e drum and bass. Il risultato è una raccolta di nove canzoni che spaziano dal pop elettronico alla tradizione italiana, dall’art rock, all’avanguardia ed alla musica sperimentale.

Scritto nell’arco di tre anni, “Controluce” viene registrato nella seconda metà del 2016 tra Milano e New York da Eli Crews, produttore statunitense che – oltre ad aver lavorato con The Julie Ruin, Why? e Deerhoof – è il principale artefice del suono di “Whokill” e “Nikki Nack” di tUnE-yArDs. Alle registrazioni hanno partecipato Enrico Gabrielli, Sebastiano De Gennaro, Yoko Morimyo (membri costitutivi dell’ensemble Esecutori di Metallo su Carta) ed Adele Nigro (Any Other). “Controluce” viene masterizzato nel gennaio del 2017 da Greg Calbi agli Sterling Sound di New York.

Prima dello spettacolo, opening show e after show by NEUROSET dj selecta.